Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Noemi ha riconosciuto i genitori e respira meglio": l'annuncio del Cardinale Sepe

 

"Ha ripreso conoscenza, ha riconosciuto i genitori e respira meglio. Credo che il Signore ci abbia messo la mano, è una specie di miracolo. Stasera cinquemila giovani saranno al Palapartenope per una preghiera per Noemi e per la vittime innocenti di questi disgraziati, malavitosi, disumani". Così il Cardinale Sepe, in visita al Santobono per portare i saluti alla piccola Noemi, la bimba di 4 anni ferita nel corso di una sparatoria a piazza Nazionale, avvenuta lo scorso 3 maggio. Già ieri c'erano stati i primi, positivi segnali di guarigione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ieri è stato anche il giorno in cui i due presunti aguzzini, i fratelli del Re, sono stati assicurati alla giustizia. A sparare sarebbe stato Armando, che era in viaggio verso Siena quando è stato fermato dai Carabinieri. Il 28enne si stava recando in carcere, con mamma e sorella al seguito, per trovare il padre, probabilmente per avere consigli sulla latitanza. Il suo reale obiettivo era Salvatore Nurcaro, 32enne colpito nel corso della sparatoria, ancora ricoverato in gravi condizioni. 



Arrestato ieri anche il fratello di del Re, Antonio: sarebbe complice di Armando. Portato da Nola, dove si trovava, in caserma Pastrengo a Napoli, ha pensato di sorridere ai fotografi mentre veniva accompagnato dai carabinieri. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento