Noemi, l'ultimo aggiornamento: "Condizioni stazionarie"

Il nuovo bollettino medico emesso dal Santobono: la prognosi resta riservata ma i parametri vitali restano stabili. Oggi la Tac per monitorare i polmoni

Restano 'stazionarie' le condizioni di Noemi, la bambina di 4 anni ferita nel corso della sparatoria in piazza Nazionale avvenuta lo scorso 3 maggio. "I parametri vitali" - si legge nel bollettino emesso oggi 13 maggio dai medici del Santobono - "restano stabili".

"Una nuova broncoscopia è stata effettuata per disostruire le vie aeree, e questa mattina una nuova Tac per le lesioni polmonari. Noemi è sottoposta a cicli di ventilazione per aiutare la respirazione". La prognosi della bambina resta riservata. Nuovi aggiornamenti ci saranno mercoledì. 

Intanto la piccola dovrà iniziare anche un percorso psicologico che la aiuti a superare il trauma. Secondo la dottoressa Carmen Cuozzo, esperta in terapia familiare e sistemico-relazionale, “i bambini piccoli non sono in grado di comprendere l’accaduto, ma portano dentro di se la traccia del loro vissuto. Non parlarne pensando sia la soluzione migliore per rimuovere il trauma porta solo ad alimentare quel senso di incomprensione che spinge il bambino a crearsi fantasie". 

Cardinale Sepe: "Io e Noemi abbiamo pregato insieme"

LE INDAGINI

Intanto il gip del Tribunale di Siena ha emesso l'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Armando Del Re, il 28enne accusato di aver fatto fuoco in piazza Nazionale, a Napoli, lo scorso 3 maggio, ferendo tre persone - tra queste il suo reale obiettivo, il pregiudicato 32enne Salvatore Nurcaro, e la bambina Noemi, di 4 anni, che si trovava a passeggio con la nonna. 

ECCELLENZE SANITARIE

Sull'equipe multidisciplinare che - a tarda notte - ha operato la piccola Noemi si è soffermato il Governatore della Campania Vincenzo De Luca: "Abbiamo in regione eccellenze sanitare incredibili, che ora ha scoperto anche l'Italia intera". De Luca ha parlato così durante il giuramento dei nuovi medici, nel Teatro Augusteo. 

Potrebbe interessarti

  • Le tignole: cosa sono e perché è meglio non averle in casa

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Pelle secca: quali sono i rimedi più efficaci

  • Riapre la piscina della Mostra d'Oltremare dopo 3 anni

I più letti della settimana

  • Dramma per una famiglia napoletana in vacanza: 42enne muore mentre fa il bagno

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Tragedia a Scalea, muore turista napoletano: "Te ne sei andato troppo presto"

  • Dramma in autostrada, motociclista muore decapitato

  • Renzo Arbore e il saluto a De Crescenzo: “Lucià ti abbiamo portato a Napoli”

  • Bimbo ingerisce soda caustica: ricoverato in gravi condizioni al Santobono

Torna su
NapoliToday è in caricamento