Camorra, clan Giuliano: arrestato il boss latitante Nicola De Martino

Fatale per il 23enne, latitante da due anni, l'incontro con la moglie e con il figlioletto neonato in un appartamento di Saviano

Nicola De Martino, nipote di Guglielmo Giuliano, uno dei capi storici del clan Giuliano, attivo nel centro storico di Napoli, dopo un periodo di latitanza, è stato arrestato. A tradirlo un incontro con la famiglia, che ha consentito ai carabinieri della sezione "catturandi" del nucleo investigativo di Napoli di stanarlo ed arrestarlo.

Il 23enne, latitante dal maggio 2014, doveva scontare due anni di reclusione per gravi reati commessi quando era ancora minorenne e sul suo capo pendeva un ordine di esecuzione residua di due anni e un mandato di cattura internazionale per associazione per delinquere di stampo mafioso, traffico internazionale di droga, porto e detenzione illegale di armi.

De Martino è ritenuto un elemento di spicco dei gruppi camorristici di giovanissimi che operano nel centro storico partenopeo. E' stato scovato al quarto piano di un appartamento di Saviano, dopo aver incontrato la moglie e il figlioletto neonato.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Allarme bomba al Ponte di Casanova: c'è una valigia sospetta

    • Cronaca

      Lite in un bar, accoltellato 45enne: è grave

    • Cronaca

      Terremoto Centro Italia, gli esperti: nessun pericolo a Napoli

    • Incidenti stradali

      Incidente nella notte a Sant'Antimo, ferite tre donne

    I più letti della settimana

    • Cardarelli tra know how e tecnologia: riuscito un intervento di lobectomia polmonare

    • Allarme bomba al Ponte di Casanova: c'è una valigia sospetta

    • Terremoto Centro Italia, torna la paura: scosse avvertite anche a Napoli

    • Franco Ricciardi, vandalizzata l'auto: la solidarietà dei fans su Facebook

    • Clan Amato-Pagano, 17 arresti: FOTO

    • Forte boato, incendio nel parcheggio di una piscina: un morto e tre feriti gravi

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento