Nega sigaretta e viene accoltellato: secondo caso in un giorno

Un 33enne indiano si è rifiutato di dare una sigaretta ad un altro straniero ai Quartieri Spagnoli ed è stato aggredito

Se non è un record poco ci manca. A distanza di poche ore un'altra persona è stata accoltellata a Napoli. Il motivo è sempre lo stesso: si è rifiutato di dare una sigaretta ad uno sconosciuto. Un 33enne di origini indiane è stato ferito stasera intorno alle 19 e 30. L'uomo si è presentato sanguinante all'ospedale Vecchio Pellegrini. Aveva una ferita al collo ed un'altra alla spalla. Per fortuna entrambi i tagli non erano profondi.

La vittima dell'aggressione ha spiegato la dinamica ai sanitari. È stato aggredito a vico Lungo Gelso, nei pressi dei Quartieri Spagnoli dove un altro cittadino straniero gli ha chiesto una sigaretta. Al suo diniego lo sconosciuto ha cominciato prima ad inveire e poi lo ha colpito con un coltello. Il tutto è stato anche raccontato agli investigatori che stanno provando a ricostruire i fatti per cercare il responsabile.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
NapoliToday è in caricamento