A Napoli nasce DigTaxi, l'app anti-Uber

L'applicazione ha l'obiettivo di migliorare la qualità del servizio attualmente offerto. Coinvolge i tassisti autorizzati

A Napoli nasce DigiTaxi, un’applicazione che permette di usare il servizio taxi migliorandone la qualità attualmente offerta. L’App, che coinvolge i tassisti autorizzati e non autisti indipendenti, è nata su iniziativa di un gruppo di utenti dei taxi che avevano già fondato la pagina facebook "Taxi in città tariffa max. € 6". DigiTaxi consente di prenotare il taxi con rapidità, fornisce indicazioni per l’identificazione dei tassisti, la verifica delle tariffe applicate e addirittura dei percorsi migliori che possono essere controllati strada facendo. A spiegare questa novità, già definita come la risposta italiana a Uber, sono stati il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli de La radiazza.

«Con la versione 1.0 uscita nel 2014 è stata avviata la fase sperimentale che è durata circa due anni, fino a dicembre 2016, e, da gennaio 2017, è partita la fase commerciale che sta procedendo molto bene grazie alle adesioni degli utenti e dei tassisti che sempre più numerosi stanno scaricando l'App (DigiTaxi driver, per i tassisti e DigiTaxi, per gli utenti) dagli store di Apple e di Google» spiega Michele Palmieri, uno degli ideatori. «Ancora una volta Napoli riesce a dimostrare la sua capacità di inventiva e di innovazione tanto che l’app ha già ricevuto diversi premi in giro per il Mondo tra cui un riconoscimento ufficiale nel corso di Expo 2015 a Milano» hanno concluso Borrelli e Simioli per il quale «DigiTaxi potrebbe essere anche il modo per superare, almeno in parte, i disagi che si stanno vivendo a Napoli a causa delle agitazioni sindacali, dei guasti e di tutti gli altri problemi che stanno rallentando il servizio di trasporto pubblico a Napoli».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Centro Storico, giovane accasciato in strada salvato da un passante

  • Lieto fine per il 30enne scomparso da Napoli: è stato ritrovato

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Agguato di camorra sui Monti Lattari: ucciso Antonino Di Lorenzo

Torna su
NapoliToday è in caricamento