A Napoli distrutte tonnellate di cozze, lupini e vongole

Militari dell'Arma e personale del distretto 25 dell'Asl Napoli 1 hanno compiuto verifiche in molti quartieri. I frutti di mare messi in vendita in pessime condizioni igienico sanitarie

Controlli a tappeto a Napoli dei carabinieri per la sicurezza alimentare, conclusi con la denuncia di 11 commercianti, il sequestro di tonnellate di mitili illegali e barche da pesca sanzionate per il mancato rispetto di norme per sicurezza navigazione.

Militari dell'Arma e personale del distretto 25 dell'Asl Napoli 1 hanno compiuto verifiche per le strade dei quartieri Ponticelli e Poggioreale e lungo corso Malta, soprattutto su una serie di venditori ambulanti, 11 dei quali sono stati denunciati per detenzione e messa in vendita di prodotti ittici in cattivo stato di conservazione.

Sequestrati lupini, vongole veraci, cozze, per un totale di circa un quintale, tutti mitili senza tracciabilità e quindi ritenuti pericolosi per la salute pubblica, messi in vendita in pessime condizioni igienico sanitarie.

Anche nel quartiere di Fuorigrotta i militari hanno comminato pesanti sanzioni (nell'ordine di qualche migliaio di euro) ad ambulanti abusivi, sequestrando circa mezzo quintale tra mitili e polpi. Ispezionando la costa del golfo di Napoli con la motovedetta dell'Arma '804 Garofalo', a Pozzuoli, nei pressi dei pontili dell'ex Italsider, scoperti 20 filari semisommersi di mitili coltivati abusivamente, privi di galleggianti e collocati in una posizione poco visibile: due tonnellate di cozze che stavano per finire sulle tavole dei napoletani. I filari sono stati trainati al largo e distrutti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • La migliore pizza fritta del mondo è di Melito: per celebrare il titolo pizze gratis per tutti

Torna su
NapoliToday è in caricamento