Napoletano trovato carbonizzato a Reggio Emilia

Accanto al corpo è stata trovata una tanica di benzina. Aperta un'inchiesta

Una morte atroce: il corpo senza vita di un 45enne originario del napoletano è stato ritrovato oggi nel giardino dell'abitazione dove viveva in via Ca’ de Rozzi a Regnano, in provincia di Reggio Emilia. L'allarme è stato lanciato intorno alle 12.30 dai vicini dell'uomo che hanno trovato il cadavere carbonizzato steso nel giardino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accanto al corpo una tanica di benzina, ritrovamento questo che apre la strada al gesto volontario. Tuttavia le indagini sono ancora in corso e gli investigatori non tralasciano alcuna pista. L'uomo, secondo quanto si apprende, viveva da solo. Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta, senza per ora indicare alcuna ipotesi di reato. Sul posto è arrivata il sostituto procuratore di Reggio Emilia, Maria Rita Pantani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

Torna su
NapoliToday è in caricamento