Napoletani scomparsi in Messico, l'Onu accoglie il ricorso dei legali dei familiari

Il Comitato per le sparizioni forzate ha attivato il procedimento di azioni urgenti in relazione alla scomparsa di Antonio e Raffaele Russo e Vincenzo Cimmino

L'Alto Commissariato per i diritti umani dell'Onu ha accolto nella giornata di venerdì 8 febbraio il ricorso presentato dagli avvocati Claudio Falleti e Griselda Herrera, legali dei familiari dei tre napoletani scomparsi in Messico il 31 gennaio 2018.

Il Comitato per le sparizioni forzate ha attivato il procedimento di azioni urgenti in relazione alla scomparsa di Antonio e Raffaele Russo e Vincenzo Cimmino, inviando una nota allo stato messicano in data 7 febbraio con cui si richiedono azioni urgenti. 

Soddisfazione è stata espressa dai legali delle famiglie: "Grazie al lavoro di squadra di Oma Italia, presieduta dall'avvocato Claudio Falleti, abbiamo ricevuto la notifica dell'ammissione del caso davanti al Comitato per le sparizioni forzate dell'Onu, che ha inviato una nota allo stato messicano in cui ha richiesto azioni urgenti, nei termini dell'articolo 30 della Convenzione per la protezione di tutte le persone contro le sparizioni forzate", scrive l'avvocato Griselda Herrera su Facebook.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Neve e forte vento a Napoli, crolli in città e in provincia

  • Cronaca

    Rapina con il trucco delle gomme bucate: arrestati

  • Cronaca

    Maltempo, blackout nella metro di Napoli: stazione al buio (VIDEO)

  • Cronaca

    Stesa nella notte ai Tribunali: esplosi nove colpi di pistola

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni (giorno per giorno) dal 18 al 22 febbraio

  • Undici rapine di rolex, arrestato 32enne in trasferta a Torino: il complice morì in un incidente

  • Maurizio Aiello da Caterina Balivo ricorda lo zio: "E' morto in maniera tremenda"

  • Maltempo e vento forte su Napoli: scuole, parchi e cimiteri chiusi in città

  • Gigi D'Alessio ricorda Mario Merola: "Era buono come il pane, aveva solo un vizio"

  • "Mio figlio di 9 anni agganciato da un pedofilo": la storia del neomelodico Torri

Torna su
NapoliToday è in caricamento