Museo al Centro Direzionale, Perrella: "Priorità sono altre"

"L'area ha bisogno soprattutto di cura, pulizia e sicurezza", denuncia il presidente della IV Municipalità

"Apprendiamo dalla stampa che l'Amministrazione comunale stia mettendo a punto un progetto per fare del Centro Direzionale di Napoli il più grande museo di arte contemporanea all'aperto. Sicuramente una bella notizia, peccato che la Municipalità non ne sa nulla e non è stata minimamente coinvolta, a differenza di quanto emerso dalle dichiarazioni ufficiali del Comune. In ogni caso per noi le priorità sono e restano altre e riteniamo che quell'area abbia bisogno soprattutto di cura, pulizia e sicurezza". Ad affermarlo è Giampiero Perrella, Presidente della IV Municipalità di Napoli.

Si tratta -spiega Perrella- dell'ennesimo schiaffo al decentramento amministrativo. E' grave, infatti, che l'Assessore Daniele non abbia né coinvolto nè condiviso con la Municipalità il progetto delle opere d'arte da installare nel Centro Direzionale. Nessuna comunicazione, nessun invito ufficiale, il nulla più assoluto. Un vero peccato perché all'Assessore, che forse conosce poco la città, avremmo spiegato che, oltre alle opere d'arte, il Centro Direzionale ha bisogno di ben altro, a cominciare dai servizi che oggi il Comune centrale non è in grado di assicurare. Aiuole sporche pulite occasionalmente, pavimentazione divelta, griglie fognarie ostruite, prostituzione h24 e l'elenco potrebbe continuare. Per non parlare degli ascensori e delle scale mobili mai entrate in funzione. Ma di cosa ci sorprendiamo? Ben vengano le opere d'arte moderna e la collaborazione con il mondo accademico -conclude Perrella-, ma i residenti e la Municipalità per il Centro Direzionale pretendono di più, molto di più e, di certo, non possono accontentarsi di progetti che ignorano completamente le vere priorità del quartiere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Chiusura Kestè, Fabrizio Caliendo: "La mia vita ha più valore dei soldi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento