Muore soffocato da un pezzo di pizza: inchiesta in ospedale

Secondo i familiari, i medici dell'ospedale San Paolo non avrebbero effettuato le manovre salvavita. Aperta anche un'inchiesta interna

Un dramma avvolto nel mistero quello che ha visto protagonista un uomo di 54 anni morto nella notte tra sabato e domenica soffocato da un pezzo di pizza. L'uomo era stato portato, poco dopo la mezzanotte, al pronto soccorso dell'ospedale San Paolo di Fuorigrotta nel tentativo di salvargli la vita. I medici del nosocomio però non sono riusciti a effettuare le manovre salvavita in tempo e l'uomo sarebbe deceduto proprio in corsia.

I dubbi della famiglia e l'inchiesta 

Sull'intervento dei medici si addensano i dubbi della famiglia che hanno immediatamente denunciato tutto ai carabinieri che hanno sequestrato la cartella clinica e la salma della vittima su ordine della procura di Napoli. La stessa che ha aperto un fascicolo e che ha disposto l'autopsia sul corpo della vittima per chiarire eventuali negligenze del personale medico. Anche il commissario dell'Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva ha ordinato un'ispezione interna e ha inviato una segnalazione sempre ai Nas. Una vicenda sulla cui dinamica drammatica è ancora tutto da stabilire su cui potranno fare luce solo le forze dell'ordine.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

Torna su
NapoliToday è in caricamento