Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Troppa confusione sulla mozzarella e il marchio DOP, nessuna guerra con la Puglia", spiega il prof. Peretti (VIDEO)

 

La notizia di una presunta 'guerra' di marchi DOP tra Campania e Puglia, nei giorni scorsi, è rimbalzata tra i maggiori organi di stampa. Motivo del contendere la denominazione d'origine protetta assegnata alla 'Mozzarella di Gioia del Colle', provincia di Bari. Secondo alcuni esponenti politici regionali il marchio DOP sminuirebbe la mozzarella di bufala campana, anche se la provenienza del latte è diversa (latte di bufala per la mozzarella campana, latte vaccino per quella pugliese). "In realtà è una guerra insensata, noi dobbiamo tutelare i nostri prodotti come i pugliesi tutelano i loro", spiega il Professore di Genetica Veterinaria Vincenzo Peretti, docente alla Federico II e inventore della proposta 'marchio DOP' per il Provolone del monaco. "Ricordiamo che inizialmente loro proposero la denominazione 'Treccia' di Gioia del Colle, e fu il Ministero a mutare il nome in 'Mozzarella'. In verità su questo nome si fa troppa confusione, ne esistono quattro tipi diversi, sono troppi ed è stata data troppa libertà", spiega Peretti. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento