Movida, il "salotto della città" sotto assedio: "Frastuono, odori nauseabondi, brutti ceffi"

Il presidente della municipalità di Chiaia, Fabio de Giovanni, e l'assessore Fabio Chiosi, riportano che molti residenti sono esasperati dalla situazioni

"I residenti della zona dei baretti di Chiaia lamentano ancora una volta pesanti disagi a causa della cosiddetta movida selvaggia". Così il presidente della prima Municipalità Francesco de Giovanni. "Musica ad alto volume sino a tarda notte, odori nauseabondi e, dopo la mezzanotte, presenza di brutti ceffi e malintenzionati che si aggirano per le strade del quartiere", dichiara de Giovanni con l'assessore Fabio Chiosi. "Occorre tirare nuovamente le briglie ed innalzare il livello di attenzione nella zona anche da parte delle forze dell'ordine. È chiaro che quando fisiologicamente le forze in campo vengono ridotte i malintenzionati rialzano la testa. Ed è essenziale intervenire prima che la situazione precipiti nuovamente e si incancrenisca"

"Invieremo", concludono de Giovanni e Chiosi, "una serie di esposti alle forze dell’ordine ed alla polizia Locale, sia generici che molto dettagliati anche sulle violazioni al Regolamento per le occupazioni di suolo pubblico. Ed interesseremo anche l'Asl per tutte le normative di riferimento che non sono rispettate. Nell'interesse della città, dei suoi cittadini e degli imprenditori sani noi seguiamo la stella polare della legalità, senza alcuna defezione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento