Movida, il "salotto della città" sotto assedio: "Frastuono, odori nauseabondi, brutti ceffi"

Il presidente della municipalità di Chiaia, Fabio de Giovanni, e l'assessore Fabio Chiosi, riportano che molti residenti sono esasperati dalla situazioni

"I residenti della zona dei baretti di Chiaia lamentano ancora una volta pesanti disagi a causa della cosiddetta movida selvaggia". Così il presidente della prima Municipalità Francesco de Giovanni. "Musica ad alto volume sino a tarda notte, odori nauseabondi e, dopo la mezzanotte, presenza di brutti ceffi e malintenzionati che si aggirano per le strade del quartiere", dichiara de Giovanni con l'assessore Fabio Chiosi. "Occorre tirare nuovamente le briglie ed innalzare il livello di attenzione nella zona anche da parte delle forze dell'ordine. È chiaro che quando fisiologicamente le forze in campo vengono ridotte i malintenzionati rialzano la testa. Ed è essenziale intervenire prima che la situazione precipiti nuovamente e si incancrenisca"

"Invieremo", concludono de Giovanni e Chiosi, "una serie di esposti alle forze dell’ordine ed alla polizia Locale, sia generici che molto dettagliati anche sulle violazioni al Regolamento per le occupazioni di suolo pubblico. Ed interesseremo anche l'Asl per tutte le normative di riferimento che non sono rispettate. Nell'interesse della città, dei suoi cittadini e degli imprenditori sani noi seguiamo la stella polare della legalità, senza alcuna defezione".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
NapoliToday è in caricamento