Addio all'attore napoletano Umberto Bellissimo: aveva 59 anni

Cominciò sotto la guida di Eduardo De Filippo alla fine degli anni Settanta. Le collaborazioni con Vincenzo Salemme e con Alessandro Siani, oltre alle fiction "La squadra" e "Orgoglio"

E' morto l'attore Umberto Bellissimo. Alle spalle, una carriera quasi quarantennale tra teatro, cinema e televisione. Il debutto, alla fine degli anni Settanta, interpretando testi di Eduardo De Filippo, Brecht, Molière e Goldoni. Nel 1981 venne diretto dallo stesso Eduardo in "La donna è mobile" di Vincenzo Scarpetta.

Belissimo lavorò anche con il figlio di Eduardo, Luca, con il nipote Luigi e con Mario Santella, Armando Pugliese, Bruno Garofalo, Andrée Ruth Shammah, Peppe Barra, Geppy Glejeses e altri. Sul grande schermo, nel 1982, "Mi manda Picone" di Nanni Loy. Poi le collaborazioni con Vincenzo Salemme e con Alessandro Siani, oltre alle fiction "La squadra" e "Orgoglio".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Festini a luci rosse, il Cardinale Sepe sospende il parroco

    • Cronaca

      L'ultimo addio della città al regista Pasquale Squitieri

    • Cronaca

      Accoltellato con 15 fendenti in via Crispi, arrestato 16enne

    • Incidenti stradali

      Incidente stradale all'alba: muore un 19enne

    I più letti della settimana

    • La nuova folle moda delle baby gang napoletane: pistola in faccia, ma non per rapina

    • Infarto mentre guarda Real Madrid-Napoli: muore un tifoso azzurro

    • Avvocatessa balla "Occidentali’s karma" nell’aula del tribunale: è polemica

    • Bare abbandonate nel cimitero di Poggioreale: "È un'offesa"

    • Quattro anni e mezzo allo stalker di Quagliarella: "Giustizia è fatta"

    • Sanità, uditi spari in vico Carrette: si indaga

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento