Londra: giallo sulla morte di un napoletano di 37 anni

Roberto Villa è deceduto in circostanze ancora da chiarire. Si era trasferito a Londra 10 anni fa

Roberto Villa, 37enne napoletano, si era trasferito dieci anni fa a Londra e lavorava al Turtle bay. Secondo quanto riportato dalla stampa inglese, Roberto, verso le 6 di mattina, era stato prelevato dalle forze dell'ordine londinesi per schiamazzi, mentre si trovava in albergo e accompagnato in un centro di igiene mentale, dove è poi morto in circostanze ancora da chiarire. 

Sono ancora in corso le indagini per accertare le cause del decesso. Poche settimane fa Roberto aveva perso la madre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cordoglio

Sono tanti i messaggi di cordoglio per ricordare Roberto, che aveva frequentato il liceo al Pontano: "All’Amico migliore che io abbia mai avuto, mi mancherai terribilmente", scrive Umberto. "Sei stato la mia spalla, la mia isola sicura, i miei Natali, i miei pomeriggi, il mio sabato mattina, la domenica a via Petrarca , i miei capodanni....il posto dove tornare quando tutto andava male. La mia costante negli anni. Ciao Piddo mio... La tua PiDDU", è il messaggio di Manuela.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

Torna su
NapoliToday è in caricamento