Incubo meningite, 46enne perde la vita al Cotugno

Di Portici, era giunto nell'ospedale già in gravissime condizioni, trasferito dal Vecchio Pellegrini

Immagine d'archivio

Dramma al Cotugno, dove un uomo di 46 anni residente a Portici ha perso ieri mattina la vita per un'infezione da meningite.

Era giunto nell'ospedale già in gravissime condizioni, trasferito dal Vecchio Pellegrini dove era stato in un primo momento ricoverato con sintomi che non erano immediatamente ricollegabili alla meningite.

Con l’aggravarsi della situazione, i medici hanno iniziato a sospettare un’infezione da meningococco, poi confermata al Cotugno. Le condizioni del paziente sono a quel punto precipitate fino alla morte.

La salma del 46enne è stata sequestrata per effettuare ulteriori analisi. A quanto pare, aveva già contratto la meningite già dodici anni fa, in quel caso senza conseguenze.

Il meningococco torna quindi a colpire in Campania, a due mesi dall'ultimo caso accertato. A riportare la notizia è il Mattino.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • La migliore pizza fritta del mondo è di Melito: per celebrare il titolo pizze gratis per tutti

  • Un Posto al Sole, anticipazioni: pesanti le accuse per Diego

  • Raffica di controlli al Rione Sanità: centinaia di persone identificate

Torna su
NapoliToday è in caricamento