Incubo meningite, 46enne perde la vita al Cotugno

Di Portici, era giunto nell'ospedale già in gravissime condizioni, trasferito dal Vecchio Pellegrini

Immagine d'archivio

Dramma al Cotugno, dove un uomo di 46 anni residente a Portici ha perso ieri mattina la vita per un'infezione da meningite.

Era giunto nell'ospedale già in gravissime condizioni, trasferito dal Vecchio Pellegrini dove era stato in un primo momento ricoverato con sintomi che non erano immediatamente ricollegabili alla meningite.

Con l’aggravarsi della situazione, i medici hanno iniziato a sospettare un’infezione da meningococco, poi confermata al Cotugno. Le condizioni del paziente sono a quel punto precipitate fino alla morte.

La salma del 46enne è stata sequestrata per effettuare ulteriori analisi. A quanto pare, aveva già contratto la meningite già dodici anni fa, in quel caso senza conseguenze.

Il meningococco torna quindi a colpire in Campania, a due mesi dall'ultimo caso accertato. A riportare la notizia è il Mattino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

Torna su
NapoliToday è in caricamento