Bimbo di un anno muore per male incurabile, l'iniziativa dei genitori del piccolo Matteo

La casa di Matteo ospita bambini in stato di affido o abbandono con gravi disabilità e serie patologie

Giovedì 27 giugno verrà inaugurata la Casa di Matteo Bacoli, in via Miseno 37/b. La progettualità della “Casa di Matteo” nasce nel 2016 per volontà dei genitori del piccolo Matteo scomparso dopo poco più di un anno di vita, a seguito di un male incurabile: in collaborazione con l’Associazione A Ruota Libera Onlus di Luca Trapanese è stata così fondata la prima Casa di Matteo nel quartiere Vomero, che attualmente ospita ed accudisce notte e giorno 6 bambini in stato di affido o abbandono con gravi disabilità e serie patologie.

Una progettualità che oggi si amplia dando vita ad una seconda struttura situata a Bacoli, ottenuta in comodato d’uso gratuito dal Pio Monte della Misericordia, con una superficie di circa 600 mq articolata su due piani, completamente ristrutturata ed arredata grazie al generoso contributo dell’Associazione AVES e della Fondazione Cannavaro-Ferrara, al sostegno della Fondazione Enzo e Lia Giglio e dell’Organizzazione Un Mondo di Solidarietà. La sede di Bacoli potrà ospitare altri 7 bambini di età compresa tra i 4 e i 16 anni affetti da gravi patologie e disabilità fuori famiglia che il Tribunale dei Minori non riesce a collocare in affido o adozione, ma non solo: un’area della struttura metterà a disposizione degli alloggi dedicati alle famiglie costrette a soggiornare fuori casa a causa delle lunghe terapie ospedaliere dei bambini in cura presso le nostre importanti aziende sanitarie del Santobono, Policlinico e La Schiana.

"La terapia dell’amore che la nostra Associazione, insieme ai suoi tanti volontari, dona senza sosta a questi bambini verrà coadiuvata dal tepore della brezza marina della dolce insenatura di Bacoli, un contesto che favorisce la distensione, la positività e l’apertura, elementi favorevoli al benessere psicofisico di bambini in stato di sofferenza. In uno spirito di inclusione e condivisione la Casa di Matteo Bacoli avrà inoltre una “Ludoteca del Mare”, aperta anche ai bambini esterni, dedicata a numerose attività educative e riabilitative quali logopedia, psicomotricità, danza terapia, con un’area dedicata anche ai BES (Bisogni Educativi Speciali) ed uno spazio riservato alle attività ginnico-motorie. La Conferenza Stampa è prevista alle ore 10.30 del giorno 27 giugno in Via Miseno 37/b, alla presenza del neo Sindaco di Bacoli Josi Della Ragione, del Vescovo di Pozzuoli Mons. Gennaro Pascarella, del Presidente di A Ruota Libera Onlus, Luca Trapanese, dell’ex calciatore Ciro Ferrara in rappresentanza della Fondazione Cannavaro-Ferrara e dei principali sostenitori del progetto. Il taglio del nastro sarà affidato ai genitori di Matteo, il piccolo principe guerriero che diventa grande attraverso i sorrisi luminosi di cui ha bisogno ogni bambino che soffre", è la nota dell'associazione.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • Fusaro: riapre il frutteto borbonico. Toccherà quindi alla pista ciclabile

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Bimba napoletana autistica interrompe il Papa, Francesco: "Dio parla attraverso di lei"

  • Ischia, sessantenne del Rione Sanità spende 50 euro falsi: denunciato

Torna su
NapoliToday è in caricamento