Professore scomparso, trovato morto: si è lanciato da un ponte

Il corpo di Giuseppe Tammaro è stato ritrovato sotto al ponte di Seiano. Era scomparso da Castellammare

Il corpo senza vita di Giuseppe Tammaro è stato trovato giù dal ponte di Seiano questa notte. Finiscono così, nel peggiore dei modi, le ricerche cominciate ieri mattina del professore scomparso a Castellammare di Stabia. L'uomo non aveva fatto rientro a casa mandando nel panico la famiglia. Preoccupazione che si è rivelata essere giustificata quando il suo corpo è stato ritrovato dalle forze dell'ordine. L'uomo probabilmente si è tolto la vita lanciandosi giù dal ponte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La scomparsa 

Stando alle prime informazioni assunte dalla famiglia, il docente era malato e questo sarebbe alla base del suo gesto. Restano comunque aperte tutte le piste investigative. Rimane il dolore dei suoi familiari che ieri mattina avevano lanciato un appello per ritrovarlo. Il primo a rispondere era stato un dipendente dell'Eav che gli aveva venduto un biglietto della Circumvesuviana proprio per Seiano. Poi l'analisi delle telecamere di sorveglianza e la ricostruzione del suo percorso che ha portato al ritrovamento della salma questa notte. Il docente dell'istituto San Paolo lascia la moglie e due figlie. La notizia è stata diffusa dal corrierino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1103 casi in Campania: l'aggiornamento della Protezione civile

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Schianto su corso Campano, sbalzati dallo scooter: paura per due ragazzi

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

Torna su
NapoliToday è in caricamento