Boato al distributore di carburanti, muore 29enne in un'esplosione

La vittima è Giovanni Battista Cascone, originario di Gragnano. Stava lavorando all'impianto antincendio di un distributore in provincia di Fermo, nelle Marche

Dramma a Monte Urano, in provincia di Fermo, nelle Marche. Un uomo orginario di Gragnano ha perso la vita in un'esplosione avvenuta nell'area di un distributore di benzina intorno alle 17.30.

La vittima si chiamava Giovanni Battista Cascone e aveva 29 anni. Aveva lasciato Gragnano e ora risiedeva a Falconara, in provincia di Ancona.

Si trovava nell'area di servizio della Esso lungo la strada Mezzina, per conto di un'azienda che si occupa di manutenzione impianti antincendio. Stava lavorando all'impianto quando è stato travolto dall'esplosione, che lo ha sbalzato a diversi metri di distanza. Cascone è morto sul colpo, e nulla hanno potuto fare i sanitari del 118 intervenuti sul posto.

I vigili del fuoco, giunti poco dopo presso il distributore, non hanno rilevato attraverso la loro strumentazione fughe di gas, quindi al momento restano non chiare le cause della deflagrazione, che peraltro non ha provocato alcun incendio.
Sul posto anche i carabinieri. È probabile che per stabilire le cause del decesso del 29enne si dovrà procedere ad un esame autoptico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 2 al 6 dicembre (giorno per giorno)

Torna su
NapoliToday è in caricamento