Si è spento monsignor Strofaldi. Si schierò contro gli abbattimenti a Ischia

Un anno fa le dimissioni da vescovo di Ischia, proprio a causa della sua malattia. Nel 2010 portò avanti la battaglia contro gli abbattimenti delle case di necessità sull'isola

E' morto stamane monsignor Filippo Strofaldi, vescovo di Ischia dal novembre 1997 al luglio 2012. Da tempo malato, Strofaldi era ricoverato a Casamicciola: si era dimesso lo scorso anno dal suo incarico proprio a causa di gravi problemi di salute, che lo avevano costretto ad un trapianto di fegato.

Il suo episcopato è stato caratterizzato dalla visita pastorale ad Ischia di papa Giovanni Paolo II, dal ritorno delle spoglie del patrono della diocesi nella chiesa di Sant’Antonio dei Frati Minori, l’apertura della casa di prima accoglienza “Nuovi Orizzonti di Forio”. Strofaldi, tre anni fa, si schierò apertamente contro gli abbattimenti delle case di necessità, definendo l'operazione come figlia del “giustizialismo”.

Alle 8.15 hanno suonato tutte le campane della diocesi ischitana, in concomitanza con l'arrivo in cattedrale del feretro che resterà esposto fino ai funerali.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Via Tribunali, pasticciere aggredito alle 6 del mattino: 30 punti di sutura

  • Cronaca

    Scontri Inter-Napoli: tutti scarcerati gli ultras condannati

  • Incidenti stradali

    Incidente in scooter: muore a soli 37 anni

  • Chiaia

    Nove ore per spegnere l'incendio a Chiaia: oltre 2mila le utenze in black out

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 marzo (giorno per giorno)

  • Terremoto, sciame sismico di decine di scosse tra Napoli e Pozzuoli

  • Napoletano esordisce a soli 16 anni in Europa League, il papà: "Ho un messaggio per De Laurentiis"

  • Piano per il lavoro Regione Campania, on line la tabella dei profili richiesti

  • Gioca 1 euro su cinque numeri: vinto un milione di euro a Volla

  • Spaventoso incendio a Castellammare, in fiamme azienda di cosmetici

Torna su
NapoliToday è in caricamento