Ospedale anti Covid-19, morti e proteste a Boscotrecase: scatta l'indagine

La Procura di Torre Annunziata ha aperto un'inchiesta sulle condizioni del Covid hospital dopo cinque decessi in otto giorni

In 8 giorni si sono registrati ben cinque decessi nell'ospedale Sant'Anna e Santissima Maria della Neve di Boscotrecase e non mancano le proteste di medici e infermieri sulle carenze nel presidio ospedaliero, come documentato anche da NapoliToday in una intervista a Vito Rago, segretario aziendale dell'Anaao Assomed, l'associazione dei medici dirigenti. Ad oggi l'ospedale ospita 42 ricoverati, di cui 7 in terapia intensiva e 34 in sub intensiva. Undici pazienti sono in miglioramento e potrebbero essere dimessi la prossima settimana. Hanno dato esito negativo 25 tamponi eseguiti su personale sanitario. 

Inchiesta

La Procura di Torre Annunziata ha aperto un'inchiesta sulle condizioni del Covid hospital di Boscotrecase inviando i carabinieri dei Nas. Ai militari del nucleo antisofisticazione il procuratore facente funzioni Pierpaolo Filippelli ha affidato la delega per provare a capire se le rimostranze di personale e parenti dei degenti corrispondano al vero e se l'alto numero di decessi insieme al Coronavirus sia in parte dovuto anche dalla mancanza di mezzi. "Boscotrecase - spiega a NapoliToday Rago - è stato trasformato in una struttura per pazienti covid, ma abbiamo un solo infettivologo. Per il resto, i medici si sono adattati a fare un lavoro diverso, che non hanno mai svolto. Se ci vogliono cinque infermieri noi ne abbiamo solo tre. Non siamo allo stremo, ma c'è stanchezza, la mole di lavoro è enorme e ci sarebbe bisogno di un ricambio". 

Al momento, l'ospedale garantisce nove posti di terapia sub-intensiva: "Ma potremmo arrivare a 40 se ci inviassero trenta respiratori. - afferma l'esponente dell'Anaao - Le mascherine ci arrivano ogni tre giorni e dobbiamo pregare che non saltino un turno. Quelle adatte all'emergenza sono date al personale a contatto diretto con i contagiati, mentre agli altri vengono fornite le mascherine chirurgiche. Fortunatamente, abbiamo cominciato con i tamponi rapidi a tutti gli operatori, perché è importante che i medici non diventino untori". 

Medici e infermieri tedeschi a Boscotrecase

 Due medici e due infermieri tedeschi saranno al lavoro nell'ospedale di Boscotrecase. Lo riferisce il Comune di Torre Annunziata, dopo l'annuncio della Protezione Civile nazionale dell'arrivo di un team di sanitari tedeschi in Campania. 

Al Cotugno di Napoli superlaboratorio di tamponi

Il laboratorio del Cotugno di Napoli è in attesa di un nuovo macchinario che consentirà di aumentare il numero di tamponi esaminati quotidianamente. L'obiettivo è potenziare il laboratorio per analizzare più tamponi di quanto non si faccia oggi, sia per alleggerire gli altri ospedali in cui vengono analizzati, che per incrementare il numero effettivo di tamponi. Sul fronte presidi sanitari la Regione Campania che sono arrivati oggi dalla Protezione Civile 71mila mascherine.

Nuovo decesso a Pozzuoli

Ancora un decesso per Covid-19 e due nuovi contagiati si registrano, oggi a Pozzuoli. A dare la notizia ai suoi cittadini sui social in sindaco di Pozzuoli. In totale, al momento, a Pozzuoli sono 20 i casi registrati, di cui 15 attualmente contagiati, un guarito e quattro decessi. 

MUORE COMMERCIANTE DI NAPOLI: "NON LE HANNO VOLUTO FARE IL TAMPONE"

Tragedia nella casa di riposo

La task force della Regione Campania ha confermato quanto da alcuni giorni si sapeva - e temeva - riguardo una casa di riposo a Sant'Anastasia, ovvero che numerosi ospiti della struttura sono risultati positivi al Coronavirus.

Su 52 ospiti della struttura 32 sono risultati positivi al tampone. Due di questi hanno perso la vita negli ultimi giorni, così come specificato dal priore del Santuario della Madonna dell`Arco, padre Alessio Romano, cui fa capo la struttura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

INTERVISTA AD ASCIERTO: "PRIMA PAZIENTE CURATA CON IL FARMACO ANTI-ARTRITE DIMESSA"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

Torna su
NapoliToday è in caricamento