Morte Nico, la straziante lettera della fidanzata: "Sei stato il primo amore della mia vita"

Giulia in un lungo e toccante post Facebook si sfoga a proposito della morte del giovane, precipitato nel vuoto una volta uscito da una discoteca a Positano

Nicola Marra

In un lungo post su Facebook Giulia, la fidanzata di Nicola Marra, si sfoga a proposito della morte del ragazzo, precipitato nel vuoto dopo una serata in discoteca a Positano.

“Ciao Nico. Come stai? Anzi, dove sei? - esordisce la ragazza – Io non so se stasera sono veramente in grado di scrivere qualcosa di sensato ma ci proverò lo stesso nella speranza che possa in qualche modo arrivarti o magari farmi stare meglio...non so. Non ci sei più, o meglio sei in un altro luogo: nell’eternità o forse nel paradiso, non so neanche questo”.

Il messaggio, molto commovente, ripercorre la loro storia e il loro amore. “Non ci saranno più le nostre chiacchierate e i giri in macchina – prosegue Giulia – non mi preparerò più 4 ore prima invano, non litigheremo più e non ti insulterò più..e.ppure, ti prometto che non ti dimenticherò. Tu sei stato il primo amore della mia vita il mio primo tutto io so di non essere stata il tuo, non sono l’amore della tua vita ma tu sei il mio e lo sarai sempre e per sempre a prescindere da tutto e da tutti, nel mio cuore ci sarà sempre il posto di Nicola Marra Incisetto e mai nessuno potrà entrare”.

La lettera del padre: "Stop alle stragi dell'alcol"

“Credo di essermi innamorata di te la prima volta che ci siamo visti nel lontano giugno 2014, da lì in un modo o nell’altro abbiamo sempre continuato a sentirci e non ho mai smesso di pensare a te e di star male o bene per te, anche quando proprio non ti sopportavo”. “Non riesco a smettere di pensarti neanche per un secondo, sei un pensiero fisso, quanto vorrei poter tornare indietro, poterti abbracciare solo per un secondo, eppure non si può far nulla, tutto ciò che mi rimane di te sono una dedica, una manciata di messaggi e foto ma soprattutto i ricordi, ogni singolo momento nostro dal 2014 ad oggi, li custodirò gelosamente e non li lascerò più andare”.

“Come si può vivere in un mondo dove tu non ci sei? Io so che la mancanza che sto provando non mi lascerà mai, sarai la costante mancanza della mia vita e non potrò mai più essere la stessa Giulia senza un Nicola in questo mondo – si avvia a concludere la ragazza – Il mio cuore non cesserà mai di battere per te, il mio cervello non smetterà mai di pensare a te, non ci sarà giorno in cui non ti nominerò o non penserò a te come una delle cose più belle che mi siano successe nella mia vita. Credo che non proverò mai più un dolore così grande ma neanche un bene dell’anima così profondo che si è cristallizzato nel preciso momento in cui hai cessato di esistere ed è in quel preciso momento che è morta anche una parte di me, la più vera, la più profonda, la più bella: quella che era cresciuta con il mito di Nicola Marra Incisetto. Addio Nicola, dolce notte”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Napoletana denunciata a Varese: documenti falsi per un finanziamento

  • Incidente sull'Asse Perimetrale, muore un giovane in scooter

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Un Posto al Sole non andrà in onda venerdì 13: le ragioni

Torna su
NapoliToday è in caricamento