Morte Micaela, scarcerato l'amico 28enne che era alla guida

Il ragazzo, risultato positivo all'alcoltest ed accusato di omicidio stradale, è stato sottoposto all'obbligo di firma

Micaela Burlaka

È stato scarcerato il 28enne che lo scorso martedì ha perso il controllo della sua auto tra Casamicciola e Ischia in un incidente che ha causato la morte di Micaela Burlaka, 22enne studentessa ucraina da anni residente sull'isola verde.

Dopo l'interrogatorio di garanzia, come riportato dal Mattino, il Gip ha disposto la revoca della misura cautelare dei domiciliari. Il 28enne adesso dovrà sottoporsi, per due volte al giorno, all'obbligo di firma presso il commissariato di Ischia. Il pm aveva chiesto il mantenimento dei domiciliari.

Conducente positivo all'alcoltest, i dettagli della tragedia

Sul ragazzo pende l'accusa di omicidio stradale, in quanto ritrovato positivo all'alcoltest. Sulla salma della vittima – sbalzata dall'abitacolo e finita contro un palo, quindi morta sul colpo – verrà effettuata l'autopsia al II Policlinico.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

Torna su
NapoliToday è in caricamento