La tragedia di Davide: il sogno di disegnare auto spezzato dalla bufera di ieri

Ventuno anni, il ragazzo originario di Pompei è rimasto ucciso dal crollo di un pino all'esterno del Cnr-Istituto Motori di Fuorigrotta. Appassionato di calcio e basket, era anche ufficiale di campo

Davide Natale

La sua università oggi è chiusa. Davide Natale, 21enne originario di Pompei e residente a San Nicola la Strada, ha perso la vità lì, nel piazzale del Cnr-Istituto Motori di via Claudio a Fuorigrotta. Un albero, crollando a causa della bufera di vento che ieri si è abbattuta sulla città, gli ha tolto la vita.

Il Comune di Pompei ha voluto ricordarlo come un "grande tifoso del Napoli e appassionato di basket". Davide studiava ingegneria meccanica. Amava gli azzurri e la pallacanestro, ma era un atleta multidisciplinare: cestista, nutatore, ufficiale di campo di basket. Lo scorso sabato era stato impegnato in un match di Serie D.

Bufera di vento a Napoli, è tragedia: muore 21enne

Ma Davide, che amava la matematica, voleva soprattutto disegnare auto. La sua passione l'aveva portato ad iscriversi ad ingegneria. È morto mentre usciva dalla facoltà con un amico, colpito da un pino tra quelli che compongono il polmone verde della zona di via Marconi. La corsa all'ospedale San Paolo, poco distante, si è rivelata inutile. La salma è ancora lì, in attesa di venire restituita ai familiari per l'ultimo saluto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Napoletana denunciata a Varese: documenti falsi per un finanziamento

  • Incidente sull'Asse Perimetrale, muore un giovane in scooter

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Un Posto al Sole non andrà in onda venerdì 13: le ragioni

Torna su
NapoliToday è in caricamento