Morte del boss Fabbrocino, polemiche su facebook: "Riposa in pace grande uomo"

Alcuni commenti celebrano il boss vesuviano, detto ''o Gravunaro', morto a 76 anni nel carcere di Parma dove era detenuto

(Mario Fabbrocino / foto Ansa)

"Riposa, grande uomo": di questo tenore sono alcuni messaggi che circolano su facebook dopo la morte del boss Mario Fabbrocino, a capo dell'omonimo clan del vesuviano. Lo riporta Il Fatto Vesuviano. Qualcuno ha provato a ribellarsi a questo tipo di messaggi, ricordando il passato criminale di Fabbrocino, ma è stato fermato da un'onda d'urto di commenti aggressivi del tipo "Vienimelo a dire in faccia se hai il coraggio". 

La storia di Fabbrocino, "'o gravunaro"

Fabbrocino, morto a 76 anni dopo una lunga malattia, è deceduto nel carcere di Parma, dove era detenuto. La sua storia criminale inizia negli anni '70 con la 'Onorata Fratellanza', che avrebbe dovuto contrastare la Nuova Camorra Organizzata di Cutolo

Potrebbe interessarti

  • Tartarughe d'acqua: fuorilegge dal 31 agosto

  • Filumena Marturano è veramente esistita e abitava in Vico San Liborio

  • Napoli e le isole viste dallo Spazio: la foto mozzafiato

  • Smettere di fumare: tutti possono farlo. Ecco come

I più letti della settimana

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Mezze maniche cremose ai pistacchi: primo velocissimo e goloso

  • Rissa nel Vasto, "grida disumane". Un quarantenne finisce in ospedale

  • Amichevole in famiglia in casa Juve, cori contro i napoletani: Sarri fa finta di nulla

  • Tony Colombo, attacco da Borrelli: "Senza casco e sul marciapiede, esempio di inciviltà"

  • ANTEPRIMA - Don Balon: "Il Real offre al Napoli Nacho e James per Koulibaly"

Torna su
NapoliToday è in caricamento