Addio alla professoressa Renata Savy: morta a 51 anni

Lutto nel mondo accademico. Insegnava linguistica all'università di Salerno

Grave lutto nel mondo dell'università. A soli 51 anni si è spenta la professoressa napoletana Renata Savy. La docente insegnava linguistica generale nella facoltà di Lingue e Culture Straniera dell'Università degli Studi di Salerno. Dopo diversi mesi di agonia, un cancro l'ha stroncata prematuramente. Tutto il corpo docenti dell'ateneo e i suoi alunni si sono stretti in un ricordo dell'insegnante. 

Il messaggio dell’università

“Il rettore Aurelio Tommasetti e l'intera comunità accademica si uniscono al dolore dei familiari per la scomparsa della professoressa Savy, associata di Linguistica generale e di Linguistica applicata, coordinatrice di progetti di ricerca competitivi, responsabile del laboratorio L.A.B.L.A., studiosa e docente appassionata”.

Le parole dei colleghi

“E’ stata una donna  e una docente straordinaria che si è spesa per la didattica e la ricerca con passione rara e originale. E’ stata inoltre un’amica sincera e generosa per molti di noi. Se ne va una persona indimenticabile per colleghi, studenti ecc…La sua energia e il suo sorriso saranno sempre parte di noi”.

Per approfondimenti SALERNOTODAY

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • La migliore pizza fritta del mondo è di Melito: per celebrare il titolo pizze gratis per tutti

  • Un Posto al Sole, anticipazioni: pesanti le accuse per Diego

  • Raffica di controlli al Rione Sanità: centinaia di persone identificate

Torna su
NapoliToday è in caricamento