Trentanove anni e 3 figli, muore in ospedale. La madre: "Aveva subito violenze"

Simioli e Borrelli alla Radiazza raccolgono la testimonianza della madre della vittima, e lanciano un appello "per raccogliere denaro a sufficienza per offrire alla donna un ultimo saluto dignitoso"

Irina

Sabato notte, al pronto soccorso del Pellegrini, una donna di 39 anni ha perso la vita. Il suo nome era Irina. Francesco Borrelli, consigliere regionale dei Verdi, e lo speaker Gianni Simioli della Radiazza, hanno sentito sua madre Nina: secondo questa, la 39enne era stata ricoverata per aver subito gravi atti di violenza.

La donna è morta quindi in circostanze sospette, che verranno approfondite dalle forze dell'ordine.

Irina lascia tre figli di 16, 13 e sette anni. "La mamma, purtroppo, ci ha spiegato che non hanno le risorse economiche per pagare il funerale: per questo motivo abbiamo deciso di avviare una raccolta fondi per raccogliere denaro a sufficienza per offrire alla donna un ultimo saluto dignitoso".

“Vogliamo la verità – ha detto Nina, la madre della 39enne – Vogliamo che venga effettuata, dalle forze dell’ordine un’attenta verifica dei fatti".

estremi-irina-morta-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

Torna su
NapoliToday è in caricamento