homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Carolina Sepe non ce l'ha fatta: la giovane donna è morta

In coma da quattro mesi, lo scorso 19 dicembre diede alla luce la piccola Maria Liliana. Era rimasta ferita alla testa durante una lite in cui fu ucciso suo padre

Carolina Sepe

É morta Carolina Sepe, la donna in coma da quattro mesi che lo scorso 19 dicembre, all'ospedale Cardarelli di Napoli, diede alla luce la piccola Maria Liliana. La donna era rimasta ferita alla testa lo scorso agosto durante una lite, a Lauro (Avellino) nel corso della quale fu ucciso suo padre.

LA VICENDA - Era il 25 agosto quando Carolina rimase ferita. Era incinta, alla decima settimana. Le sue condizioni apparvero subito gravi. Ed è anche per questo che la sua gravidanza e poi il parto di Maria Liliana, poco più di un chilo di peso, apparvero a tutti come un miracolo. Era ricoverata all'ospedale Cardarelli di Napoli, lì dove il marito Giampiero pregava giorno e notte. La tragedia si verificò in un cortile di Lauro, provincia di Avellino. É lì che l'ex guardia giurata Domenico Aschettino, iniziò a sparare uccidendo il papà di Carolina, Vincenzo Sepe, e ferendo anche la mamma e il fratello. Una lite, scoppiata secondo la versione dell'omicida per motivi di viabilità, nel corso della quale rimase ferita anche la suocera di Vincenzo Sepe, morta dopo due mesi di agonia. (Ansa)

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Poliziotto ferito a Fuorigrotta: Raffaele Rende condannato a 14 anni

    • Cronaca

      Rapina con sparatoria al Centro Direzionale: ferito un uomo

    • Cronaca

      Parco Verde, due alberi per ricordare Fortuna e Antonio

    • Chiaia

      Ascensore Villa comuale, Podrecca: "Proteste sproporzionate, non mi era mai capitato"

    I più letti della settimana

    • In vendita la Pagoda di Posillipo: un sogno da cinque milioni di euro

    • Corso Malta, inseguimento con sparatoria in Tangenziale

    • Maxi blitz contro la camorra a Napoli Est: 90 arresti

    • Sangue a Melito, uccise due persone in un agguato

    • Facci sulla rielezione di de Magistris: "I napoletani non sono un popolo, se lo meritano"

    • Poggioreale, tenta di impiccarsi in carcere: è grave

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento