Il microchip dei biglietti dei Mondiali in Brasile è "Made in Arzano"

L'azienda campana, che produce da tempo anche i microchip per la famigerata tessera del tifoso, secondo indiscrezioni sta anche già lavorando ad una nuova e più completa tipologia di Carta d'Identità

Il software elettronico inserito nel biglietto utilizzato per le 64 gare di Brasile 2014 è prodotto da un'azienda di Arzano, Gep Italia, in via D’Amato, che fa parte della multinazionale francese Arjowiggins Security.

L'azienda campana, al cui interno lavorano numerosi ingegneri della nostra terra e che produce da tempo anche i microchip per la famigerata tessera del tifoso, secondo indiscrezioni sta anche già lavorando ad una nuova e più completa tipologia di Carta d'Identità, che potrà essere molto utile per i cittadini che vorranno usufruire di una serie di servizi molto utili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • De Magistris: "Se i contagi fossero stati concentrati al Sud ci avrebbero murati vivi"

  • Frecce tricolori a Napoli: le immagini spettacolari

Torna su
NapoliToday è in caricamento