San Gennaro, si ripete il Miracolo: il sangue si scioglie alle 10:07

L'ampolla che contiene il sangue del Santo Patrono di Napoli sono state mostrate ai fedeli dal Cardinale Crescenzio Sepe. Il sangue era già sciolto

Scongiurando previsioni nefaste per la città, il sangue di San Gennaro si è sciolto. La conferma è avvenuta alle 10:07, così come mostrato dal Cardinale Crescenzio Sepe, che ha mostrato ai fedeli l'ampolla prelevata del Reliquiario nel Duomo. Già dal mattino centinaia di persone si erano radunate sul sagrato e all'interno della Cattedrale. "Lo abbiamo notato appena aperta la cassaforte", ha detto Sepe. "Era già tutto sciolto, adesso noi celebriamo questa Santa Eucarestia". 

L'attesa è stata breve, dunque: il Prodigio (e non Miracolo, così preferisce chiamarlo la Curia) si è ripetuto, puntuale, rassicurando milioni di napoletani sparsi nel mondo.  

Notevole anche lo spiegamento di forze dell'ordine e di unità anti-terrorismo, presenti in Chiesa e lungo via Duomo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • Sesso nel cimitero di Acerra: "Senza rispetto in un luogo di dolore"

  • Fedeli afragolesi senza parole: le nuvole formano l'immagine del volto di Gesù

  • Nela e la battaglia contro il cancro: "Quando arriva non ti lascia più. Ho pensato al suicidio"

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento