Assaltano la cucina di un albergo per la “fame chimica”

Due minorenni, di 16 e 17 anni, sono stati trovati nella struttura di Vico Equense mentre mangiavano patatine e bevevano vino

Hanno scavalcato il muro di recinzione di un albergo della costiera sorrentina. Era diventata insopportabile la “fame chimica” e per questo sono entrati in cucina ed hanno fatto razzia di ciò che hanno trovato. È successo a Vico Equense dove sono stati denunciati due minorenni di Scafati per furto. I due amici, di 16 e 17 anni sono stati trovati dal personale di sorveglianza dell'albergo all'interno della cucina.

Stavano mangiando delle patatine ed altri snack, il tutto “annaffiato” da due bottiglie di vino stappate per l'occorrenza. I vigilantes hanno chiamato i carabinieri della radiomobile di Sorrento che sono arrivati sul posto. Dopo aver denunciato i due minorenni per la “bravata”, li hanno affidati ai loro genitori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Coronavirus, primo caso a Napoli: cinquantenne in buone condizioni

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento