Rifiutò gay nella casa vacanze: minacciato su Facebook

Il proprietario della casa di Ricadi ha ricevuto una minaccia di morte tramite un messaggio privato

Minacce di morte via Facebook sono arrivate al titolare della casa vacanze di Ricadi che nei giorni scorsi non aveva accettato una coppia gay. A comunicarlo è stato lui stesso che ha presentato anche denuncia ai carabinieri. La minaccia di morte gli è stata recapitata tramite un messaggio privato del noto social network. L'uomo ha pubblicato lo screenshot della minaccia direttamente sulla propria bacheca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il proprietario della casa vacanze era finito nell'occhio del ciclone dopo che era stata pubblicata una sua conversazione con i possibili clienti in cui aveva scritto di non accettare in casa gay ed animali. La conversazione su Whatsapp ha fatto il giro del web scatenando l'ira dell'Arcigay Napoli a cui i due ragazzi si erano rivolti per denunciare la vicenda. Il clima si è ulteriormente riscaldato dopo la minaccia su cui indagano i carabinieri.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • "Il virus sta perdendo forza. Possiamo guardare con ottimismo al futuro": l'intervista a Giulio Tarro

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento