"Ditemi dove si nasconde o faccio saltare in aria il palazzo": arrestato 48enne violento

L'uomo, residente a Scampia, da anni picchiava la moglie e intimoriva i figli, che si erano messi in salvo scappando dall'abitazione. Indispettito, il 48enne ha spaventato i condomini minacciando di far esplodere l'intero stabile

Ieri pomeriggio gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Scampia hanno eseguito una Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura nei confronti di un 48enne napoletano, in quanto  gravemente indiziato dei reati di maltrattamenti e condotta persecutoria in danno alla convivente. 

I poliziotti, in seguito ad una attenta attività investigativa, coordinati dalla Sezione “Fasce Deboli” della locale Procura, hanno accertato che l’uomo da anni maltrattava fisicamente e psicologicamente la moglie e i propri figli tanto da indurre gli stessi a trovare rifugio presso una località a lui sconosciuta.

Gli agenti hanno accertato, altresì, che il 48enne ha più volte minacciato anche i propri familiari e persino i condomini del suo palazzo minacciando di farlo esplodere, per cercare di capire dove si nascondesse la donna con i propri figli. L’uomo è stato arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Poggioreale

Potrebbe interessarti

  • Tutto quello che ancora non sapete sul bicarbonato di sodio

  • Bolletta dell'elettricità: tutti i trucchi per risparmiare

  • Quanto si deve davvero aspettare per fare il bagno a mare dopo aver mangiato?

  • Ecco perché le zanzare pungono proprio te

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Furto nel Centro Commerciale, ragazza inseguita e arrestata dai carabinieri

  • Caos in via Rosaroll, aggressione e spari: feriti due poliziotti e un cane

  • Concorsone Regione Campania, pubblicati i primi due bandi

Torna su
NapoliToday è in caricamento