Ancora intimidazioni per l'ambientalista Cannavacciuolo: proiettile davanti al suo bar

Diverse le minacce di morte ai danni di questo coraggioso ragazzo negli ultimi tempi. Si susseguono i messaggi di solidarietà sulla sua bacheca di facebook

Cannavacciuolo

Nonostante le indagini siano in corso e nessuna ipotesi sia ancora confermata, sembrerebbero esserci pochi dubbi su quanto accaduto ad Alessandro Cannavacciulo, noto attivista in tutela dell'ambiente nella Terra dei Fuochi.

Secondo quanto si apprende, il giovanissimo ambientalista ha trovato un proiettile davanti al bar gestito dal padre ad Acerra.

Purtroppo le intimidazioni e le minacce di morte ai danni di questo coraggioso ragazzo sono state diverse negli ultimi tempi, tanto da spingere altri attivisti a chiedere, attraverso una petizione on line, una scorta che lo protegga.

La famiglia di Canavacciulo dovette abbattere il proprio gregge che aveva un eccesso di diossina nel sangue a causa dell'avvelenamento del territorio. E' iniziata da lì la lunga battaglia di questo ragazzo contro i reati ambientali e contro il martirio subito dalla sua terra.

Intanto si susseguono i messaggi di solidarietà sulla bacheca di facebook di Alessandro.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vento forte e temporali in arrivo sulla Campania: nuova allerta meteo

  • Venti forti e temporali su Napoli e provincia, prorogata l'allerta meteo

  • Allerta meteo e scuole chiuse: le ragioni e le possibili soluzioni

  • Cinzia Paglini è tornata a casa: lieto fine per l'artista napoletana

  • Allerta meteo per forte vento, scuole chiuse a Napoli il 12 novembre

  • Maltempo, via Imbriani chiusa: crolla un cornicione

Torna su
NapoliToday è in caricamento