Militari salvano un giovane dal suicidio

Un 21enne nato a Roma si era tagliato i polsi ed era in strada sanguinante. Una pattuglia dell'Esercito l'ha soccorso

Si era tagliato i polsi e stava cercando di farsi anche peggio quando sono arrivati i militari e lo hanno bloccato. È successo per strada a Napoli, dove sono intervenuti i militari dell'operazione “Strade Sicure” per scongiurare un tentativo di suicidio. Gli uomini dell'Esercito hanno bloccato un ragazzo di 21 anni che si era appena tagliato i polsi con una lama e stava provando ad infliggersi altre ferite. Ad avvertirli sono stati alcuni passanti che hanno notato il giovane per strada sanguinante. I militari del Raggruppamento Campania, di pattuglia lungo le strade napoletane, hanno immediatamente raggiunto via Silvio Spaventa dove hanno riconosciuto il ragazzo.

Lo hanno bloccato, e dopo una resistenza iniziale, sono riusciti a bloccare l'emorragia. Il 21enne è stato poi medicato dai sanitari del 118 che sono giunti sul posto insieme ad una pattuglia dei carabinieri. Il giovane è nato a Roma ed ha raccontato agli uomini in divisa i motivi del suo gesto. Ha da poco perso un genitore e soffre di crisi epilettiche e per questo ha tentato il gesto estremo fortunatamente impedito dalla prontezza degli uomini dell'Esercito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vento forte e temporali in arrivo sulla Campania: nuova allerta meteo

  • Venti forti e temporali su Napoli e provincia, prorogata l'allerta meteo

  • Pioggia e temporali su Napoli e Campania: allerta meteo "gialla"

  • Cinzia Paglini è tornata a casa: lieto fine per l'artista napoletana

  • Mammografia e pap-test gratuiti e senza impegnativa a Napoli: ecco dove

  • Allerta meteo e scuole chiuse: le ragioni e le possibili soluzioni

Torna su
NapoliToday è in caricamento