Manifestazione di migranti a Napoli: "Basta aspettare. Vogliamo i documenti"

In 150 sfilano nel centro cittadino

Migranti a Napoli (Foto De Cristofaro)

Sono in 150 i migranti che sfilano tra le strade del centro cittadino per far rivalere i propri diritti e per esprimere il proprio dissenso contro il decreto sicurezza.

"Il Movimento Migranti e Rifugiati Napoli è per le strade della città per chiedere un incontro al questore di Napoli.

Chiediamo lo sblocco dei permessi bloccati nei meandri della burocrazia.

Chiediamo la possibilità di convertire i permessi di soggiorno umanitari in permessi di lavoro, senza la richiesta del passaporto, per tutte le persone che non hanno una rappresentanza consolare nel Paese o che sono impossibilitati a beneficiare del proprio passaporto nazionale.

Chiediamo che l'ufficio immigrazione garantisca l'accesso alle prime richieste per i richiedenti protezione internazionale e che si acceleri il calendario degli appuntamenti per i fotosegnalamenti.

Le nostre vite valgono più della burocrazia, basta aspettare, vogliamo i documenti! Se il razzismo di stato aumenta, noi non abbasseremo la testa, siamo nelle strade per resistere, siamo nelle strade perché vogliamo esistere!".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Clan Moccia, sette arresti dopo le condanne in primo grado

  • Politica

    Autonomia, de Magistris: "De Luca? È un po' leghista"

  • Cronaca

    Voragine in piazza Leonardo: traffico in tilt

  • Cronaca

    Settantaduenne morto al San Paolo, le indagini: in quattro sotto inchiesta

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria su Napoli: ingenti danni in città e in provincia

  • Bufera di vento a Napoli: crolla una tettoia al Vomero

  • Claudio Volpe morto a Poggioreale, il sit-in all'esterno del carcere

  • Tatangelo scatenata post-Sanremo: "Non mi interessa delle vostre pagelline"

  • La camorra a Napoli e provincia: tutti i clan. “Comandano i giovani”

  • Top Doctors Awards, tre medici napoletani tra i migliori d'Italia

Torna su
NapoliToday è in caricamento