Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pronto il corteo navale del Comune di Napoli: "Basta morti in mare"

 

Partirà alle 10.30 dal Molosiglio il corteo navale in solidarietà dei migranti che lottano in mare tra la vita e la morte. Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha chiamato a raccolta tutti coloro che si battono per l'apertura dei porti e per il soccorso degli immigrati che viaggiano attraverso il Mediterraneo in cerca di un porto sicuro.

Tutti coloro in possesso di un qualsiasi natante di qualsiasi tipo o stazza possono aggregarsi: "Le adesioni sono in crescendo e arrivano anche da altre città - spiega l'assessore comunale al Diritto di cittadinanza Laura Marmorale - E' un'iniziativa simbolica che il Comune ha voluto fortemente per protestare contro la chiusura dei porti. Bisogna sicuramente modificare le politiche dell'immigrazione, ma non è accettabile che vengano lasciate morire in mare le persone. Secondo Unchr, dall'inizio dell'anno sono morti in acqua oltre 1.100 migranti".

L'iniziativa dell'amministrazione è destinata a suscitare polemiche, soprattutto in quella fetta di città che si è mostrata meno tollerante nei confronti di chi scappa dai paesi africani: "I cittadini devono stare tranquilli - prosegue l'assessore - il nostro impegno in questa iniziativa non ci ha distratto dalle altre problematiche della città sulle quali stiamo lavorando". 

 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento