Chiede l'elemosina: migrante picchiato

I titolari di una pescheria al Vomero volevano allontanarlo. Denunciati per minacce aggravate

Chiede l'elemosina davanti ad una pescheria, l'invito a spostarsi finisce in aggressione. Un nigeriano di 29 anni è stato medicato e refertato con tre giorni di prognosi, due esercenti - napoletani incensurati di 29 e 43 anni - sono stati denunciati per minacce aggravate. Secondo la ricostruzione delle forze dell'ordine il nigeriano, invitato dai commercianti a spostarsi per non infastidire i clienti, avrebbe reagito in malo modo.

Dalle parole si è passati ai fatti: i negozianti si sarebbero scagliati contro l'uomo colpendolo. Secondo la versione del 29enne i commercianti di via Luca Giordano lo avrebbero minacciato anche con un coltello da cucina. La polizia sta indagando, anche sulla regolarità della presenza in Italia del giovane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Lutto per l'attore Alessandro Preziosi, è morto il padre Massimo

  • Ancelotti, lo splendido post della figlia Katia: "Napoli è una mamma. Vado via piangendo"

  • Ancelotti rompe il silenzio, il messaggio sui social dopo l'esonero

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 9 al 13 dicembre

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Ibra e Torreira i principali obiettivi per gennaio?

Torna su
NapoliToday è in caricamento