Tribunale di Napoli, migrante a torso nudo e scalzo in aula

E' accusato di aver  preso a calci e pugni gli agenti all'interno dell'ufficio immigrazione

Un 35enne nigeriano è rimasto a torso nudo e con i piedi scalzi per quasi due ore all'interno di un'aula di tribunale ieri mattina a Napoli, nell'aula 214 del Palazzo di Giustizia.

L'uomo era imputato nel processo per direttissima per lesioni, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. E' accusato infatti di aver  preso a calci e pugni gli agenti all'interno dell'ufficio immigrazione.

 A riportare quanto accaduto "Il Mattino" Il 35enne indossava solamente un paio di jeans dietro le sbarre.

Un penalista presente ha esclamato con forza che siamo ancora in un paese civile. Gli agenti durante l'udienza hanno fatto indossare la maglietta al 335enne, privo di permesso di soggiorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vento forte e temporali in arrivo sulla Campania: nuova allerta meteo

  • Pioggia e temporali su Napoli e Campania: allerta meteo "gialla"

  • Mammografia e pap-test gratuiti e senza impegnativa a Napoli: ecco dove

  • Cinzia Paglini è tornata a casa: lieto fine per l'artista napoletana

  • Allerta meteo, scuole e parchi aperti a Napoli nella giornata di giovedì

  • Venerato: "In caso di dimissioni di Ancelotti i nomi in ballo sarebbero tre"

Torna su
NapoliToday è in caricamento