Sospetta meningite per una bimba di 4 anni: il ricovero al Cotugno

Trasferita d'urgenza dall'Umberto I di Nocera Inferiore, mostra sintomi compatibili a quelli della meningite, ma le sue condizioni di salute pare non siano gravi

Una bambina di 4 anni è stata trasferita d'urgenza dall'Umberto I di Nocera Inferiore all'ospedale Cotugno di Napoli. Secondo i sanitari dell'ospedale del Salernitano, la piccola – che frequenta la scuola materna – potrebbe essere affetta da meningite.

I medici del nosocomio partenopeo stanno svolgendo tutti gli accertamenti del caso, ed hanno avviato la profilassi nei confronti non solo dei familiari della piccola ma anche di coloro che sono stati a contatto con lei negli ultimi giorni.

La bambina mostra sintomi compatibili a quelli della meningite, ma le sue condizioni di salute pare non siano gravi.

Quindici anni, ragazzo trasferito al Cotugno: la diagnosi è meningite

Pochi giorni fa un altro caso era stato registrato sempre in provincia di Salerno, con un 15enne portato al Cotugno con una diagnosi di meningite batterica. Le sue condizioni sono stabili.

La notizia su SalernoToday.it

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ucciso per errore dai killer, arresti per l'omicidio di Giovanni Galluccio

  • Cronaca

    De Iesu nominato Prefetto con funzioni di vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza

  • Attualità

    BBC World News nella redazione di NapoliToday: focus su criminalità e politica

  • Cronaca

    Chiede i soldi per la cocaina e l'affidamento della figlia neonata

I più letti della settimana

  • Tina Colombo non è più incinta: "Purtroppo ho perso il bambino"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 20 al 24 maggio

  • Si lancia dal ponte della tangenziale e muore a piazza Ottocalli

  • Piogge e temporali su Napoli e Campania: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 20 al 24 maggio

  • Incidente stradale in via Diocleziano: un morto e tre feriti

Torna su
NapoliToday è in caricamento