Medico si barrica nell'ambulanza per evitare l'aggressione

Personale medico aggredito a Scampia

Ennesima aggressione al personale sanitario del 118, segnalata dalla pagina Nessuno Tocchi Ippocrate: “Postazione 118 di Scampia, trasportiamo una paziente con insufficienza respiratoria in oncologica al codice giallo del pronto soccorso. Già una prima violenza la abbiamo subita in partenza, quando una persona è voluta, nonostante il nostro rifiuto, salire in ambulanza. I parenti hanno cominciato ad inveire affinché la paziente entrasse subito. Io per calmare le acque ho deciso di portarla in codice rosso anche se non era affatto in pericolo di vita, ma giusto per tranquillizzare i parenti. A quel punto il figlio si scaglia contro di me accusandomi di non averlo fatto subito rosso, perdendo tempo e tentando di aggredirmi fisicamente. Al momento aspetto la polizia che ho subito chiamato.” A che siamo arrivati? A rifugiarci nella attesa della polizia per non essere aggrediti?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Chiusura Kestè, Fabrizio Caliendo: "La mia vita ha più valore dei soldi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento