Giallo dei cani morti a Marigliano, la soluzione è più vicina

Polizia Municipale e Carabinieri propendono per l'ipotesi di una discarica illegale in cui oltre a rifiuti venivano gettati anche cadaveri di animali. Un microchip ritrovato potrebbe confermare e chiudere il caso

Strage di cani a Marigliano (Foto Marigliano.net)-

Secondo la Polizia Municipale e i Carabinieri di Marigliano si avvicinerebbe la soluzione del giallo dei 60 corpi di cani trovati nelle immediate vicinanze del lago Frezza. Investigando le forze dell’ordine hanno trovato anche altri cadaveri di animali, ma la zona è conosciuta per essere stata utilizzata dal clan della camorra anche per sotterrare illegalmente rifiuti, soprattutto quelli “speciali”.

A quanto pare, come riporta l’agenzia Geapress, è questa la pista che seguono gli agenti: una discarica abusiva in cui ci è finito di tutto, compreso le povere bestiole da reddito e da affezione (animali domestici, ma anche randagi probabilmente) che invece di essere cremate sono state buttate via come rifiuti probabilmente da qualche ditta con appalto per i comuni o che offre il servizio ai privati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini sono ancora aperte, ma questa resta per adesso l’ipotesi più plausibile, anche rispetto alle prove e agli indizi fin qui emersi, tra cui un microchip che potrebbe essere proprio la chiave che permetterà di chiudere definitivamente il caso.
Il Comune di Marigliano ha fatto sapere che si costituirà parte civile non appena saranno noti i responsabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1103 casi in Campania: l'aggiornamento della Protezione civile

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Schianto su corso Campano, sbalzati dallo scooter: paura per due ragazzi

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

Torna su
NapoliToday è in caricamento