La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

Il Sindacato di Polizia Penitenziaria commenta il licenziamento dei trombettisti che suonarono al matrimonio tra il cantante neomelodico e Tina Rispoli: "Lei non può dire che non sapeva chi era il marito"

(Tony e Tina Colombo)

"Chiediamo alla signora Tina Rispoli di smetterla di prendere in giro i napoletani sul ruolo del fu marito, elemento di spicco della criminalità organizzata di Secondigliano, finito nel carcere di Poggioreale con l'accusa di associazione camorristica": così, in una nota, il presidente dell'Uspp (Sindacato di Polizia Penitenziaria) Giuseppe Moretti e il segretario campano Ciro Auricchio, che commentano il recente licenziamento di 5 trombettisti del corpo che suonarono alle nozze tra il cantante Tony Colombo e Tina Rispoli. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Suonarono al matrimonio tra Tony e Tina, licenziati cinque trombettisti della Polizia Penitenziaria

Moretti e Auricchio auspicano poi che "si faccia presto luce sulle responsabilità inerenti alle autorizzazioni concesse dal Comune" in merito al flash mob in Piazza del Plebiscito della sera prima delle nozze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

Torna su
NapoliToday è in caricamento