Matrimoni gay, sospesa la circolare Alfano. De Magistris esulta

Il sindaco di Napoli su Twitter sottolinea: "Il Tar ci dà ragione, il ministro dell'Interno e i prefetti hanno fatto abuso di potere"

Matrimoni gay

Nuovo capitolo, oggi, nella vicenda relativa alla trascrizione, nei registri cittadini, dei matrimoni tra persone dello stesso sesso.

"Il Tar ci dà ragione – scrive su Twitter il sindaco di Napoli Luigi de Magistris – il ministro dell'Interno e i prefetti hanno fatto abuso di potere".

Il tribunale amministrativo della Regione Lazio, infatti, dopo il ricorso del Comune di Napoli, ha sospeso la circolare emanata dal ministro Angelino Alfano che vietava la trascrizione dei matrimoni in questione.

“Renzi 0 - sindaci 1!”, aggiunge il sindaco partenopeo. Napoli, peraltro, è tra le prime città d'Italia che ha reso possibile questo tipo di trascrizione presso l'ufficio anagrafe.


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Scontri Inter-Napoli, condannati sei ultrà

  • Cronaca

    Dolori lancinanti all'addome: in ospedale le rimuovono una cisti di 13 kg

  • Cronaca

    Trovata la droga “Cr7”: valeva due milioni e mezzo di euro

  • Cronaca

    Blocco Circumvesuviana, l'Eav: “Ci stanno ricattando”

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 marzo (giorno per giorno)

  • Terremoto, sciame sismico di decine di scosse tra Napoli e Pozzuoli

  • Napoletano esordisce a soli 16 anni in Europa League, il papà: "Ho un messaggio per De Laurentiis"

  • Piano per il lavoro Regione Campania, on line la tabella dei profili richiesti

  • "Sciopero per il clima", domani in corteo anche gli studenti napoletani

  • Paura a Pomigliano, rapina a mano armata nell'ufficio postale

Torna su
NapoliToday è in caricamento