Matrimoni gay, sospesa la circolare Alfano. De Magistris esulta

Il sindaco di Napoli su Twitter sottolinea: "Il Tar ci dà ragione, il ministro dell'Interno e i prefetti hanno fatto abuso di potere"

Matrimoni gay

Nuovo capitolo, oggi, nella vicenda relativa alla trascrizione, nei registri cittadini, dei matrimoni tra persone dello stesso sesso.

"Il Tar ci dà ragione – scrive su Twitter il sindaco di Napoli Luigi de Magistris – il ministro dell'Interno e i prefetti hanno fatto abuso di potere".

Il tribunale amministrativo della Regione Lazio, infatti, dopo il ricorso del Comune di Napoli, ha sospeso la circolare emanata dal ministro Angelino Alfano che vietava la trascrizione dei matrimoni in questione.

“Renzi 0 - sindaci 1!”, aggiunge il sindaco partenopeo. Napoli, peraltro, è tra le prime città d'Italia che ha reso possibile questo tipo di trascrizione presso l'ufficio anagrafe.


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Salvini ad Afragola: "Rispondiamo con i fatti per Napoli e la sua provincia"

  • Cronaca

    Clan Stolder, in manette ricercato internazionale

  • Politica

    De Luca: "L'arresto di Cesare Battisti è stata una sceneggiata vergognosa"

  • Cronaca

    Lavori in via Marina, a marzo il primo importante step

I più letti della settimana

  • Bomba contro la pizzeria di Gino Sorbillo, Sorrentino: "Bisogna mobilitarsi"

  • Bambino di quattro anni muore soffocato dalle costruzioni

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 14 al 18 gennaio

  • Esplosione devasta la pizzeria Sorbillo, Gino: "Prima l'incendio, ora le bombe"

  • Telecamere di "Pomeriggio Cinque" a Napoli, Barbara D'Urso interrompe la diretta

  • Sabato di sangue sul lungomare, ucciso un uomo

Torna su
NapoliToday è in caricamento