Matrimoni gay, sospesa la circolare Alfano. De Magistris esulta

Il sindaco di Napoli su Twitter sottolinea: "Il Tar ci dà ragione, il ministro dell'Interno e i prefetti hanno fatto abuso di potere"

Matrimoni gay

Nuovo capitolo, oggi, nella vicenda relativa alla trascrizione, nei registri cittadini, dei matrimoni tra persone dello stesso sesso.

"Il Tar ci dà ragione – scrive su Twitter il sindaco di Napoli Luigi de Magistris – il ministro dell'Interno e i prefetti hanno fatto abuso di potere".

Il tribunale amministrativo della Regione Lazio, infatti, dopo il ricorso del Comune di Napoli, ha sospeso la circolare emanata dal ministro Angelino Alfano che vietava la trascrizione dei matrimoni in questione.

“Renzi 0 - sindaci 1!”, aggiunge il sindaco partenopeo. Napoli, peraltro, è tra le prime città d'Italia che ha reso possibile questo tipo di trascrizione presso l'ufficio anagrafe.


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Vittime di incidenti stradali, a Napoli il dato è in aumento

  • Politica

    De Luca: "Posizione di Salvini sui termovalorizzatori tecnicamente sbagliata"

  • Cronaca

    Macabra scoperta al Lago Patria: emerge un cadavere

  • Cronaca

    Cinquemila studenti in piazza a Napoli: "Blocchiamo la città"

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 12 al 16 novembre 2018

  • "Sarà la più bella del mondo": svelati i dettagli della stazione metro Duomo

  • Metro Mergellina, si lancia contro un treno: muore sul colpo

  • Paura per Carmelo Zappulla, i familiari: "Ci hanno riferito che rischia la vita"

  • Tragedia sull'A1: un morto a Napoli

  • Ragazzo ferito negli scontri, il padre risponde a Salvini: "Fiero di mio figlio"

Torna su
NapoliToday è in caricamento