Chi diffamerà Napoli sarà querelato. Giletti: "Iniziativa triste"

Il conduttore finì nella bufera nel 2015: "Nonostante il Gip abbia deciso per l'archiviazione della querela presentata dal sindaco, per me è stata una vicenda molto amara"

"Nonostante il Gip abbia deciso per l'archiviazione della querela presentata dal sindaco, per me è stata una vicenda molto amara. E ancor di più ora perché il Comune di Napoli sarà costretto a pagare le spese legali al mio avvocato". Così Massimo Giletti in una intervista a Il Corriere del Mezzogiorno.

Il riferimento è allo sportello online 'Difendi la città'. "Da tempo ma sempre più spesso si assiste ad una narrazione distorta e a volte diffamatoria della città di Napoli rendendola oggetto di pregiudizi, stereotipi e dannose generalizzazioni", si legge sul sito del Comune. Da qui l'idea di "raccogliere le segnalazioni dei cittadini napoletani relative alle offese contro Napoli, chiedendo attraverso gli uffici comunali interessati precisazioni ed apposita rettifica ma eventualmente avviando, previa attenta valutazione dell'Avvocatura comunale, iniziative legali per tutelare la dignità del territorio, l'immagine e la reputazione della città di Napoli e del popolo partenopeo".

"Non ho mai pronunciato frasi offensive all'indirizzo della citta", ricorda Giletti. "Una persona intelligente cone De Magistris avrebbe dovuto ascoltare bene ciò che io avevo detto in televisione".

E sull'ultima iniziativa del Comune: "La trovo triste. È giusto perseguire chi denigra la città, ma è assurdo sottrarre spazio alle osservazioni critiche. C'è una differenza semantica di fondo tra offesa e critica". E ancora sul sindaco: "L'ho invitato più volte in trasmissione e non è mai venuto. Per me il confronto delle idee è fondamentale. Ma evidentemente c'è chi non la pensa così".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Tragico incidente stradale al corso Vittorio Emanuele: muore una 73enne

  • Scampia

    Tragedia nelle Vele di Scampia, 20enne precipita dal balcone e muore

  • Cronaca

    Turista viene rapinata, intervengono i tassisti per difenderla

  • Cronaca

    Tragedia in spiaggia, cadavere trovato in acqua: identificata la vittima

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni (giorno per giorno) dal 21 al 25 maggio 2018

  • Caterina Balivo show su Rai1: tutti i pomeriggi in tv

  • Suicidio al Centro Direzionale, il dramma: la vittima ha 15 anni

  • DA MILANO - Terminato l'incontro De Laurentiis-Ancelotti: il tecnico chiede 6,5 milioni

  • Suicidio al Centro Direzionale: una giovane si lancia dal 15esimo piano

  • La 15enne suicida studiava all'Istituto Caruso. L'insegnante: "Ragazzi, parlate"

Torna su
NapoliToday è in caricamento