Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Oltre 10mila "sardine" in piazza Dante contro Salvini: "Mai con i partiti"

Successo della manifestazione del movimento nato a Bologna. Gli organizzatori: "Da Napoli arriva un messaggio contro discriminazione e xenofobia. Non ci piegheremo all'odio. Noi mai con i partiti"

 

Qualcuno ha sussurrato 15mila persone, forse troppe. Ma in piazza Dante non erano meno di 10mila "sardine" per la manifestazione napoletana del movimento nato a Bologna e che sta prendendo piede in tutta Italia. Un fenomeno espressamente contro le politiche di Matteo Salvini, con particolari riferimenti alle idee su immigrazione, accoglienza, discriminazione territoriale sud-nord. 

Una piazza variegata, invasa da migliaia di giovani, ma erano tantissimi gli over 50, così come non sono mancate intere famiglie per dire "No" a qualsiasi forma di odio e di intolleranza. "Napoli non si Lega" lo slogan più diffuso. Le sardine si sono ritrovate al canto di Bella ciao e di Napul è di Pino Daniele, con le torce dei cellulari accese, per un notevole colpo d'occhio. "E' stato un successo - sentenzia Bruno Martirani, uno degli organizzatori - da Napoli arriva un messaggio chiaro: noi ci siamo e non resteremo in silenzio in questi tempi bui. Le sardine non le potrà inscatolare nessun partito". 

Il movimento rilancia la sfida e annuncia la presenza a Roma il 14 dicembre, in concomitanza di una manifestazione indetta dalla Lega. Ma la vera sfida sarà nel medio periodo: resistere alle lusinghe della politica e agli individualismi per mantenere qul carattere spontaneo che lo ha contraddistinto fino ad ora. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento