Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Corteo a Napoli contro l'arresto della No Tav Nicoletta Dosio

Manifestazione organizzata da Potere al popolo in segno di solidarietà alla portavoce del movimento della Val di Susa, raggiunta da un ordinanza di custodia cautelare per un blocco stradale del 2012

 

Suona almeno bizzarro che il 30 dicembre si proceda all'arresto di una signora di 74 anni, docente di latino in pensione, malata. Suona ancora più bizzarro che il motivo dell'arresto è un blocco stradale risalente al 2012, sette anni fa. La donna in questione è Nicoletta Dosio, portavoce del movimento No Tav, raggiunta da un'ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Procura di Torino.

Un episodio che ha scatenato la protesta in tutt'Italia. Non fa eccezione Napoli, dove Potere al popolo ha indetto un corteo che ha sfilato lungo via Toledo in segno di solidarietà a Nicoletta. "La Val Susa non si tocca" il grido dei manifestanti: "E' preoccupante - afferma Chiara Capretti di Potere al popolo - che venga arrestata una donna di questa età per un reato commesso sette anni fa, il 30 dicembre, prelevata in casa come fosse una pericolosa eversiva. Inoltre, il blocco in questione è stato realizzato per soccorrere una persona che era rimasta fultimanata su un traliccio. La democrazia si sta sgretolando"  

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento