Migranti e associazioni in piazza per l'integrazione: la manifestazione

Numerosi gli striscioni e gli slogan preparati, tra i quali "Napoli città per i rifugiati", "Black lives matters", "Not in my name", e "'E nir so frat'"

Foto Schiavon

Una manifestazione pro migranti, dopo i recenti fatti relativi alla nave Aquarius cui sono stati chiusi i porti italiani, si è tenuta a partire dalle 17.30 circa in via Toledo, all'altezza di largo Berlinguer.

Tra i partecipanti, oltre ad un nutrito gruppo di migranti, anche Cobas, Potere al Popolo e Partenope Ribelle.

Numerosi gli striscioni e gli slogan preparati, tra i quali "Napoli città per i rifugiati", "Black lives matters", "Not in my name", e "'E nir so frat'". Bandiere di Lega e del Movimento 5 Stelle sono state imbrattate di rosso, a simboleggiare il sangue dei migranti.

Il presidio si è poi spostato in direzione piazza Garibaldi. Ad aprire il corteo lo striscione "Aprite i porti, Welcome refugees", ribadito anche in francese. I manifestanti si sono diretti davanti alla Prefettura e poi alla Stazione Marittima, gridando "Tutto il mondo detesta Salvini", "'Assassini" e "Apriamo i porti, mandiamo via Salvini".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

Torna su
NapoliToday è in caricamento