Manichini dei pentiti bruciati, flop alla marcia anticamorra

Fallita la marcia contro il falò dei manichini dei pentiti a Castellammare

Delusione per la marcia anticamorra organizzata a Castellammare di Stabia nel rione in cui sono stati bruciati i manichini dei pentiti.

Scarse le presenze per l'iniziativa promossa da Nino Di Maio, che da tempo si batte per i diritti dei disabili. Il corteo inizialmente previsto non si è più fatto.

Presente, invece, come annunciato il sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino.

Falò

Così devono morire i pentiti abbruciati: era stata l'inquietante scritta comparsa, su di uno striscione, accanto ad un falò acceso ieri a Castellammare di Stabia. Accanto al rogo, appiccato in un rione della città considerato roccaforte del clan dei D'Alessandro, il rione Savorito, anche un manichino. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

Torna su
NapoliToday è in caricamento