Madre denuncia il figlio: "Mi ha minacciato con una siringa"

La vittima, 70 anni, aveva da poco accolto di nuovo in casa il 48enne uscito di galera e ora in libertà vigilata

Una vicenda terribile, quella che è accaduta a Chiaiano. Una 70enne ha denunciato suo figlio: l'uomo, tossicodipendente e pluripregiudicato in libertà vigilata, l'aveva minacciata di morte con una siringa.

L'aggressione, riportata dal Mattino, è avvenuta il 12 aprile. Il giorno dopo la donna - che aveva dormito fuori casa per paura dell'uomo, 48 anni - è stata inseguita fino all'ingresso del commissariato di polizia di Chiaiano, dove il figlio continuava a minacciarla di morte.

I maltrattamenti andavano avanti da alcuni mesi, ovvero da quando il 48enne era uscito dal carcere e tornato a casa in libertà vigilata. A monte dei litigi soprattutto il sospetto da parte della donna che lui spacciasse droga nella loro abitazione.

La polizia ha raccolto la denuncia della 70enne e allontanato con urgenza il figlio dalla loro abitazione, nonché da tutti i luoghi frequentati da sua madre.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    A Napoli calano i reati del 7%. Ridotti di un terzo gli stranieri ospiti delle strutture di accoglienza

  • Incidenti stradali

    Drammatico impatto di ritorno dal matrimonio, feriti quattro giovani

  • Cronaca

    Ucciso per errore dai killer, arresti per l'omicidio di Giovanni Galluccio

  • Attualità

    BBC World News nella redazione di NapoliToday: focus su criminalità e politica

I più letti della settimana

  • Tina Colombo non è più incinta: "Purtroppo ho perso il bambino"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 20 al 24 maggio

  • Si lancia dal ponte della tangenziale e muore a piazza Ottocalli

  • Piogge e temporali su Napoli e Campania: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Incidente stradale in via Diocleziano: un morto e tre feriti

  • Sparatoria a piazza Nazionale, Salvatore Nurcaro sta meglio: vicina la dimissione

Torna su
NapoliToday è in caricamento