Tabaccaio ucciso in stazione: proclamato lutto cittadino

Domani 10 luglio, in contemporanea con i funerali, il comune di Mugnano si fermerà per due ore

Domani, 10 luglio, verrà proclamato lutto cittadino a Mugnano, in occasione dei funerali di Ulderico Esposito, il tabaccaio di 52 anni ucciso nella stazione della metro di Chiaiano durante una lite con un immigrato. Il comune a nord di Napoli ha proclamato il lutto con un'ordinanza del sindaco Luigi Sarnataro, come già anticipato nelle scorse ore. La casa comunale esporrà la bandiera a mezz'asta e gli uffici pubblici chiuderanno durante i funerali.

La nota dell'amministrazione 

“Tutta la comunità di Mugnano è rimasta profondamente toccata da questa tragedia ed e’ vicina alla famiglia Esposito in questi giorni di grande dolore. Invito tutti i cittadini, i dirigenti scolastici, le attività commerciali, le organizzazioni politiche e sociali a sospendere domani, dalle 10 alle 12, le attività in segno di raccoglimento e rispetto”. Esposito viveva a Mugnano anche se i funerali verranno celebrati a Calvizzano nella chiesa che frequentava insieme alla famiglia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
NapoliToday è in caricamento